Ricerca avanzata
I Nostri Prodotti

Una casa ecologica a misura di bambino

Celebrità o capi di stato non parlano d’altro, tutti pronti a sostenere una nuova visione del mondo e delle cose che ci circondano, pronti a difenderla rimediando agli errori fatti in passato. Si, stiamo parlando di ecosostenibilità, e del consumo intelligente delle energie. Educare i più piccoli è l’azione più semplice e circondarli anche in casa con oggetti ecologici e bio architetture è un modo per iniziare con il piede giusto.

Preparare una casa ecocompatibile? Bene, partiamo dalla sua stanzetta, che non deve contenere sostanze nocive e deve essere costruita con materiali naturali. I mobili devono essere robusti per durare a lungo, e la stanza deve avere un progetto sobrio e funzionale per evitare inutili sprechi e, non ultimo, deve essere piacevole da vedere, da toccare, da annusare. La scelta del legno è molto importante: deve trattarsi di legno proveniente da coltivazioni, nelle quali il taglio delle piante adulte viene pianificato con adeguati interventi di ripiantumazione; inoltre non deve essere trattato con antiparassitari tossici. Naturalmente non è sempre possibile usare il legno massiccio, sia per ragioni economiche che per motivi tecnici. Una buona soluzione alternativa è l’utilizzo di pannelli di compensato, di listellare, di legno lamellare o mdf ecologico, purché costruiti rispettando criteri di biocompatibilità.

Anche il trattamento per la protezione e la finitura superficiale dei mobili è importante. Le vernici sintetiche derivate dal petrolio, con i loro solventi, sono spesso tossiche e inquinanti, oltre che conferire al legno un aspetto poco gradevole. Gli oli impregnanti devono essere esclusivamente a base vegetale e le vernici a base d’acqua, oltre che essere di facile manutenzione, conferiscono al legno un aspetto gradevole e naturale. La necessità di un mobile ecologico nasce dal desiderio di migliorare non solo la qualità del lavoro dell’artigiano, ma rappresenta anche un piccolo contributo nella direzione del miglioramento della qualità di vita di tutti, in armonia con la natura. Scegliamo dei mobili con colori che si accordino bene alle pareti. Ricordando che i colori freddi, blu, azzurro, verde, viola, lilla, sono adatti al rilassamento. I colori caldi, giallo, arancione, rosso, sono invece colori energici, che danno vitalità.

Controllate che i mobili abbiano la certificazione “Sicurezza controllata” rilasciata dall’Istituto italiano di sicurezza del giocattolo, dopo aver eseguito specifici test. Esiste anche una normativa, la Uni 11036, che disciplina i requisiti costruttivi di sicurezza e fissa i limiti di migrazione degli elementi nocivi che potrebbero venire assorbiti dal bambino durante il sonno. Arredare con intelligenza e allegria la camera dei bambini, che crescono in fretta e diventano ragazzi con esigenze sempre diverse, è di fondamentale importanza per la loro crescita e il loro benessere: rappresenta, infatti, il loro nido, il loro rifugio, lo spazio privato per dormire. Quando progettate la camera per un bimbo, pensate anche a quando crescerà: predisponetela già perché possa contenere oggetti e mobili che userà soltanto dopo qualche anno. Per far dormire bene i vostri ragazzi, scegliete per loro un materasso ergonomico, che segua la naturale curva della spina dorsale, e anallergico, oltre che antiacaro.

I materassi più usati per i bambini sono quelli in fibre antiallergiche o in lattice di gomma, che si adattano perfettamente al corpo e con il rivestimento in materiale naturale. Il coprimaterasso poi è un elemento fondamentale,che evita al piccolo di inalare la polvere del materasso, proteggendolo da umidità e sporcizia. Non dimenticate l’illuminazione a basso impatto energetico, pavimenti privi di formaldeide o collanti nocivi, e serramenti con un buon isolamento. Per i bambini ed i ragazzi il sonno è l’unica fonte di produzione dell’ormone della crescita: una scarsa e insufficiente quantità di sonno, quindi, può arrivare a compromettere seriamente la crescita.