Le 10  domande più comuni delle neo mamme nei primi giorni e mesi del neonato: Come? Cosa? Dove? Perché? Quale? Quando? Ecco tutte le risposte

You are currently viewing Le 10  domande più comuni delle neo mamme nei primi giorni e mesi del neonato: Come? Cosa? Dove? Perché? Quale? Quando? Ecco tutte le risposte
  • Categoria dell'articolo:Gravidanza
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Le domande comuni delle neo mamme sui primi giorni del neonato

Diventare mamma è l’inizio di una nuova avventura per la donna; e come per tutte le novità da scoprire, le domande sono parecchie.

In questo articolo abbiamo risposto alle 10 domande più comuni che si fanno le neo mamme e i neo papà con l’arrivo di un neonato in casa.

1- Come si fa a far addormentare il neonato?

Tutte le persone si ricaricano grazie al riposo e i neonati ancor di più dormendo anche fino a 20 ore (non continuative) al giorno.

Hanno pertanto bisogno di un ambiente tranquillo, una routine prima della nanna, un cambio del pannolino pulito e di essere nutriti prima di andare a dormire. E’ bene inoltre che mamma e papà provvedano al neonato per una culla o un lettino comodo e sicuro.

Leggi anche il seguente articolo su come aiutare la nanna del bambino: “Il neonato non dorme? Ecco come conciliare il sonno”

2- Cosa mangia il neonato?

I neonati generalmente si nutrono di latte materno – vivamente consigliato – o in polvere / artificiale almeno fino ai 5 – 6 mesi o comunque prima dello svezzamento. Il latte materno è consigliato perché fornisce una nutrizione ottimale per il tuo bambino. La frequenza delle
poppate può variare; il neonato chiede il latte a necessità e di solito mangiano ogni 2-3 ore.

Leggi anche il nostro articolo: “Quanto mangia un neonato? Ecco una stima mese per mese”


3- Dove dovrebbe dormire il neonato?

I neonati dovrebbero dormire in un ambiente sicuro, come una culla o una culla co-sleeping, posizionata vicino al letto dei genitori per facilitare l’allattamento notturno. Evita di farli dormire nella stessa superficie dei genitori perché corrono il rischio di soffocamento e di SIDS (Sudden Infant Death Syndrome).

Il materasso non deve essere troppo morbido; non vi devono essere presenti paracolpi sulle sponde e nemmeno il cuscino, il piumottino o giochi.

Si consiglia l’uso di un sacco nanna e di lenzuola leggere in cotone o lino; la temperatura della stanza non deve essere troppo calda ad una temperatura fra i 18° e i 20°.

4- Perché il mio neonato piange così tanto?

Il pianto è il modo principale in cui i neonati comunicano le loro sensazioni di disagio.

Potrebbe piangere:

  • Perché ha fame
  • Perché è sporco
  • Perché è stanco
  • Perché ha bisogno di conforto e di coccole
  • Perché accusa un senso di malessere

È importante, con il passare dei primi giorni, conoscere il neonato e capirlo per rispondere con calma e in modo corretto alle sue esigenze.

5- Quale tipo di pannolino è migliore?

Ci sono 2 opzioni di pannolini disponibili: gli usa e getta e quelli lavabili.

La scelta dipende dalle preferenze dei genitori. I pannolini usa e getta sono comodi, ma i pannolini lavabili sono più ecologici, e con il tempo si rivelano anche più economici.

Leggi anche il nostro articolo: Cambio pannolino: come farlo nel modo corretto

6- Quando devo iniziare a introdurre cibi solidi (Svezzamento)?

L’introduzione di cibi solidi, e quindi dello svezzamento, solitamente inizia intorno ai 6 mesi di età.

Tuttavia, è importante consultare la pediatra del tuo bambino per avere i giusti consigli e una guida per un percorso nutritivo disegnato sulle esigenze specifiche del tuo piccolo.

7- Quando devo programmare le visite pediatriche?

Le visite pediatriche di routine sono programmate nei primi giorni dopo la nascita e continuano ad intervalli regolari per monitorare la crescita, le necessità e lo sviluppo del bambino.

Successivamente il programma di visite periodiche viene deciso insieme al tuo pediatra e coincidono ai vari step di crescita o al compimento di ciascun anno di vita.

8- Come posso proteggere il neonato da malattie e infezioni?

Mantieni il tuo bambino lontano da persone con sintomi di malattia.

Mamma e papà si devono assicurare che i visitatori lavino bene le mani prima di toccare il bambino.

Infine si consiglia a mamma e papà di rispettare il ​​programma di vaccinazione consigliato.

9- Quali sono i segnali di pericolo che dovrei monitorare?

I segnali di pericolo nei neonati da non sottovalutare includono:

  • difficoltà respiratorie
  • febbre alta
  • letargia o stato di sonno profondo
  • disidratazione
  • colorazione della pelle bluastra o grigiastra.

In caso di preoccupazione, consultare immediatamente un medico o recarsi al Pronto Soccorso.

10- Quando inizieranno a sorridere o a sviluppare altre abilità sociali e a interagire con il mondo?

I neonati iniziano a sviluppare abilità sociali come il sorriso intorno al secondo mese di vita.

E’ sempre una felicità per mamma e papà vedere il proprio bimbo che gli sorride con un senso di soddisfazione perché il bambino esprime il suo benessere con un genuinità e semplicità chi gli vuole bene e gli sta sempre vicino.

Tuttavia, ricordiamo che ogni bambino è diverso, quindi il loro sviluppo può variare.

Ricorda che ogni bambino è un individuo unico e che queste risposte forniscono solo delle linee guida generali.

È importante ascoltare le esigenze specifiche del tuo bambino e consultare sempre il pediatra per qualsiasi preoccupazione o domanda sulla salute e lo sviluppo del tuo piccolo.

Se avrai letto fino a questo punto, avrai ricevuto le migliori risposte alle domande comuni delle neo mamme sui primi giorni del neonato a casa.

Lascia un commento